Fandom

Marvel Database

Venom (Simbionte) (Terra-616)

585pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Character Template HelpHelp.png
Venom

Vero Nome
Information-silk.png
Sconosciuto
Alias Corrente
Information-silk.png
Venom

Appartenenza
Information-silk.png
Nessuna

Parenti
Carnage ("Figlio");
Toxin ("Nipote");
Scream ("Figlia");
Phage ("Figlio")
Riot ("Figlio");
Lasher ("Figlio");
Agony ("Figlia");
Hybrid ("Figlio");
Peter Parker (Ex-Ospite);
Edward Brock (Ex-Ospite);
Anne Weying (Ex-Ospite);
MacDonald Gargan (Ospite).

Universo
Information-silk.png

Base Operativa
Variabile

Caratteristiche
Genere
Information-silk.png

Altezza
Information-silk.png
Variabile

Peso
Information-silk.png
Variabile


Capelli
Information-silk.png

Stato
Cittadinanza
Information-silk.png

Stato Civile
Information-silk.png

Educazione
Sconosciuta

Luogo di Nascita
Pianeta dei Simbionti

Prima apparizione
Prima apparizione in Italia

Sconosciuta

Storia

Peter Parker

Mentre si trovava su Battleworld, l‘Uomo Ragno danneggiò il suo costume in combattimento e fu indirizzato verso un macchinario dove avrebbe potuto trovarne uno nuovo; utilizzò però la macchina sbagliata, ovvero la prigione dove il simbionte era stato intrappolato. La macchina rilasciò il simbionte nella forma di una sfera di liquido nero che ricoprì il suo corpo e, reagendo ai suoi pensieri relativi al costume indossato dalla seconda Donna Ragno, ne assunse un aspetto simile. Con stupore dello stesso Uomo Ragno, il costume poteva imitare dei comuni vestiti e fornire una riserva di ragnatela apparentemente inesauribile e più resistente della solita.

Ritornato sulla Terra, il costume iniziò in varie occasioni a controllare il corpo dell’eroe mentre questi dormiva; solo poi l‘Uomo Ragno scoprì che il costume era un simbionte alieno senziente e intenzionato a fondersi permanentemente con lui. Con l’aiuto di Mr. Fantastic e della Torcia Umana, Peter scoprì che il costume era vulnerabile al fuoco e alle onde sonore e, utilizzando un fucile sonico, riuscirono a staccarlo e imprigionarlo in un modulo di contenimento. Il simbionte scappò e raggiunse la casa di Peter Parker assumendo l’aspetto di un comune costume rosso-blu e tentò di nuovo di fondersi con lui. Finito sul campanile di una chiesa, l’Uomo Ragno tentò di sfruttare il suono delle campane per indebolire l’alieno ma il suo piano si rivelò fallace dal momento che, a causa della fusione, era egli stesso a sentire il dolore e non il simbionte; il fortissimo rumore e il rifiuto dell’Uomo Ragno indebolirono comunque il costume, il quale, utilizzando le sue ultime forze, portò il suo ospite in salvo dalle campane, dopodiché sembrò disintegrarsi. In realtà era ancora vivo, carico di odio verso l‘Uomo Ragno a causa del rifiuto, un tratto che avrebbe condiviso con tutti i suoi ospiti futuri. La Gatta Nera pensò che il costume nero rendesse Peter più sexy e ne realizzò quindi una versione in stoffa; l‘Uomo Ragno alternava continuamente i due costumi fino a che Venom non fece la sua comparsa.

Eddie Brock

Brock era un reporter che fu licenziato dopo che l‘Uomo Ragno smentì la sua inchiesta più importante: il caso del “Mangiapeccati”. Umiliato, rovinato e malato di cancro, Brock si fuse con il simbionte, attirato da lui a causa dell’odio viscerale che provava verso l‘Uomo Ragno e dell’adrenalina che il tumore produceva, col risultato di essere mantenuto in vita dallo stesso alieno; ma Eddie visse sempre nel timore che l‘Uomo Ragno avesse accettato di riprendersi il simbionte, ricondannandolo quindi a morte, altra ragione insieme alle precedenti, per sfogare la sua fame di vendetta sull’arrampicamuri.

Eddievenom2.jpg

Il Simbionte con Eddie Brock

La creatura derivante dalla fusione, Venom, iniziò una crociata personale verso Parker: all’epoca Peter si era appena sposato con Mary Jane Watson e Venom le si presentò davanti in casa loro terrorizzandola a morte. Fu allora che lei chiese al marito di smettere di indossare il costume nero e lui la accontentò mantenendo da lì in poi l’originale rosso-blu. Dopo anni di battaglie, alleanze e tregue, Eddie ebbe una illuminazione cristiana e decise di vendere l’alieno all’asta: il vincitore fu il boss mafioso Don Fortunato.

Ann Weying

L’Ex-moglie di Eddie si fuse con il simbionte in alcune occasioni, tra cui la prima in cui, ferita mortalmente dal secondo Mangiapeccati, l’alieno fu costretto da Brock a curarla. Sotto il controllo del costume, Ann uccise due balordi, un atto che non si perdonò mai. Tempo dopo Ann fu presa in custodia dalla polizia come esca per attirare il suo ex-marito ed Eddie le inviò il simbionte permettendole di evadere. Questi episodi si rivelarono traumatici per la donna che finì poi per suicidarsi.

Angelo Fortunato

Vinta l’asta, Don Fortunato donò il costume a suo figlio Angelo, che divenne il secondo Venom per un brevissimo periodo di tempo; durante la loro prima battaglia con l‘Uomo Ragno, il simbionte, non ritenendolo degno, abbandonò il suo ospite a decine di metri di altezza facendolo precipitare mortalmente al suolo.

Mac Gargan

File:MacDonald Gargan (Earth-616).jpg

Il simbionte di Venom trovò MacDonald “Mac” Gargan, un criminale di serie B, e gli offrì nuovi poteri. Gargan si fuse con la creatura, che gli diede una marcia in più nel ruolo scritto per lui da Norman Osborn all’interno dei Sinistri Dodici. Nonostante ciò, l‘Uomo Ragno riuscì ad avere la meglio mentre i Vendicatori tenevano a bada il resto dei dodici. Gargan, ormai Venom, entrò a far parte del gruppo dei Thunderbolts, reclutati dai Vendicatori per dare la caccia ai membri fuggitivi dei Vendicatori Segreti. Come agli altri, anche a Venom fu impiantata una nano-catena per tenerlo sotto controllo dal Governo. Mentre è nei panni di Venom, Gargan mantiene molto poco dei tratti della sua personalità precedente, al punto da aver dichiarato di provare nausea e paura verso l’alieno fintanto che questo riposa all’interno del suo corpo. Insieme ad alcuni dei suoi compagni Thunderbolts, Gargan entrò poi a far parte dei Vendicatori Oscuri: Norman Osborn gli somministrò un composto in grado di far tornare il simbionte a dimensioni normali e, assunto un aspetto esteriore identico a Parker nei tempi in cui aveva addosso l’alieno, Venom assume agli occhi del pubblico l’identità dell’Uomo Ragno; parteciperà poi all’Assedio di Asgard insieme a tutta la squadra.

Poteri e Abilità

Poteri

In quanto organismo simbiotico, l'alieno manifesta i suoi poteri solo dopo il legame con un altro organismo vivente. La maggior parte di essi è condizionata dalle caratteristiche del corpo ospite.

  • Forza Sovrumana: Il costume garantisce al suo ospite una forza sovrumana mediante un aumento proporzionale delle sue capacità. Il grado complessivo della forza rimane comunque variabile a causa delle ripetute mutazioni dell'alieno che lo portano ad acquisire o perdere massa muscolare nel corso del tempo.
  • Resistenza Sovrumana: Il corpo di Venom è altamente resistente alle ferite fisiche ed è capace di sopportare colpi d'arma da fuoco di alto calibro così come attacchi da individui con superpoteri. Se riveste completamente il corpo dell'ospite, il simbionte può assorbire e respingere proiettili convenzionali di armi di piccolo taglio.
  • Stamina Sovrumana: Venom è in grado di sopravvivere in zone mortali per un uomo comune, come stanze sature di gas oppure sott'acqua dal momento che il Simbionte si occupa di filtrare aria pulita per l'ospite .
  • Fattore di Guarigione Accelerato: Il Simbionte può guarire ferite dell'ospite ad una velocità superiore rispetto a quella di un uomo comune. Può inoltre curare l'ospite da ferite e malattie impossibili da guarire per l'attuale scienza medica.
  • Adesione alle pareti: Il Costume Alieno replica il potere dell'Uomo Ragno di controllare mentalmente il flusso di attrazioni inter-atomiche (forza elettrostatica) tra superfici molecolari.
  • Ragnatela: Venom può spruzzare filamenti ad alta pressione dell'alieno sotto forma di ragnatela ad una distanza massima di circa 20m. La sostanza aliena è apparentemente composta da fibre di polimeri organici flessibili e resistenti, che si rigenerano rapidamente dopo il distacco. I filamenti hanno inoltre straordinarie proprietà adesive che calano progressivamente dopo il distacco dalla sorgente vivente. Dopo circa tre ore, senza una fonte di nutrimento, i filamenti deperiscono e si sgretolano come pelle morta. L'unica limitazione a questa capacità sta nel fatto che, essendo la ragnatela parte dello stesso alieno, utilizzare una quantità eccessiva di ragnatela può rendere il Simbionte vulnerabile e incapacitato a rigenerare la massa perduta per un certo periodo di tempo. Oltre alla ragnatela, Venom può utilizzare il costume sottoforma di tentacoli.
  • Proprietà mutaforma: Oltre ai tentacoli il costume può assumere le forme più disparate come ad esempio scudi o lame. Apparentemente il limite a questo potere sta nella fantasia dell'ospite.
  • Potere ESP: Venom possiede un'abilità extrasensoriale simile al senso di ragno dell'Uomo Ragno, sebbene non altrettanto efficace: il Simbionte può individuare il pericolo in ogni direzione ed inviare un impulso all'ospite che reagirà di conseguenza, anche grazie ai riflessi potenziati, il tutto però non con la stessa velocità con cui questo processo avviene nell'Uomo Ragno. Il Simbionte inoltre non reagisce a osservatori nascosti o telecamere, mentre il senso di ragno invece può.
  • Zanne Velenose: Un abilità sviluppata da Eddie Brock durante la sua fusione con l'alieno. Inizialmente Venom creò sul suo volto una bocca per differenziarsi dall'Uomo Ragno con addosso il costume nero; venne poi rivelato che le zanne di Venom possono rilasciare un potentissimo veleno (in linea con il nome del personaggio). Il morso fu in grado di danneggiare l'Uomo Sabbia al punto che quest'ultimo impiegò moltissimo tempo per recuperare la sua integrità originale.

    Abilità

  • Memoria Genetica: Il Costume possiede limitate abilità psichiche che gli permettono di acquisire informazioni direttamente dal suo ospite e da altre persone e organismi (anche altri simbionti) semplicemente toccandoli. Può inoltre condividere queste informazioni con l'ospite, sebbene non sia obbligato a condividere tutte le informazioni in suo possesso. Può inoltre essere costretto a dimenticare alcune informazioni se subisce intensi traumi.
  • Rilevamento della Prole: Il Simbionte può individuare psichicamente la sua prole. Questa abilità può essere bloccata dalla prole stessa che può "scegliere" di rendersi invisibile a questa abilità.
  • Immunità al Senso di Ragno dell'Uomo Ragno: Dal momento che l'Uomo Ragno è stato ospite del Simbionte, quest'ultimo ha imparato a schermarsi dal suo Senso di Ragno, un'abilità che ha poi trasmesso ai suoi discendenti. Come risultato di ciò, Venom può attaccare a sorpresa l'Uomo Ragno senza essere individuato in anticipo. Questa abilità non funziona su Ben Reilly e, presumibilmente, sugli altri cloni dell'Uomo Ragno.
  • Abilità Mimetiche: Il Simbionte può imitare l'aspetto di qualunque vestito, mimetizzarsi con l'ambiente circostante fino a diventare praticamente invisibile e anche assumere l'aspetto di altre persone.

    Livello di Forza

Variabile. Strettamente legata all'ospite.

Debolezze

  • Onde Sonore: Il Simbionte è debole ai rumori forti: una esposizione più o meno prolungata può portare oltre ad un'iniziale distacco dall'ospite, anche ad un collasso dell'alieno stesso.
  • Calore: Le fonti di calore intenso hanno sull'alieno lo stesso effetto delle onde sonore, sebbene in maniera leggermente meno efficace.
  • Inibitore di Dopamina: L'Inibitore di Dopamina è un farmaco, somministrabile tramite iniezione, in grado di ridurre la quantità di dopamina all'interno del corpo umano. Come conseguenza di ciò, il simbionte alieno, avendo bisogno della dopamina per potersi manifestare sottoforma di costume all'esterno dell'ospite, non è temporaneamente in grado di "uscire" dal corpo in cui riposa. E' stato però dimostrato che l'effetto dell'Inibitore di Dopamina viene velocemente contrastato dall'adrenalina e questo comporta che, se il soggetto a cui è stato somministrato inizia ad agitarsi, egli potrà nuovamente fondersi con il simbionte. Sottoporre il simbionte a massicce dosi di Inibitore può portare a gravi conseguenze per l'alieno, nello specifico ad un coma profondo e alla separazione immediata dall'ospite, sempre comunque temporanee.

Links

Cerca e Discuti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale