FANDOM


Reality Template
Terra-1610

Terra-1610
Nome Ufficiale
Altri Alias
Universo Ultimate

Stato
Esistente


Prima Apparizione
Prima Apparizione in Italia

Sconosciuta

Storia

Preistoria

Più di circa 10000 anni fa, esistevano le civiltà di Atlantide e di Lumuria, annoverabili come le più avanzate dell’epoca; le due si dichiararono reciprocamente guerra col risultato di annientarsi l’un l’altra, lasciando però alcuni sopravvissuti, tra cui il criminale Namor. Anche gli Inumani esistevano già ma rimasero nascosti dalla società umana nella loro città Attilan, sita nell’Himalaya; questo fino al presente attuale.

Seconda Guerra Mondiale

Nel 20° secolo, la razza aliena nota come Chitauri, che già nel 1777 avevano visitato la Terra, tentarono la conquista del pianeta e si resero responsabili di ben noti episodi di genocidio di questo periodo. Nel 1904, un androide alieno, la Visione si schiantò sulla Terra allo scopo di preparare la razza umana per l’invasione del divoratore di pianeti conosciuto col nome di Gah Lak Tus. Per colpa di un malfunzionamento, la navicella della Visione si schiantò nel territorio russo di Tunguska, provocando il celebre Evento Tunguska, e fu tenuta in un bunker militare segreto dal governo russo. Anni più tardi, nel 1920, i Chitauri si infiltrarono nella politica tedesca e alla fine provocarono lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale. I Chitauri fornirono alla Germania nazista delle tecnologie avanzate e gli Alleati vennero poi a conoscenza di questa minaccia aliena. Sempre in questo periodo, gli Stati Uniti, sotto l’Amministrazione Roosevelt, cercarono di creare un supersoldato da guerra. Due uomini, Nicholas Fury e il canadese James Howlett furono catturati e utilizzati come cavie per il progetto; Howlett venne inviato e studiato in una struttura che sarebbe stata conosciuta più tardi come il Complesso Arma X mentre Fury venne spedito a New York insieme ad altre cavie afroamericane per l’esperimento conosciuto col nome di Progetto Rinascita. Fury fu il primo supersoldato ad essere creato con successo ma la prima cosa che fece, fu utilizzare la sua forza sovrumana per scappare dal complesso e liberare altre cavie. Intanto, al Complesso Arma X, mentre si tentava di creare il supersoldato, il Governo Canadese creò in effetti un nuovo genoma mutato. Quel genoma di lì a poco si sarebbe diffuso in tutto il mondo e avrebbe creato una nuova specie di superumani: i Mutanti. Dopo il successo del Progetto Rinascita con Nicholas Fury, venne selezionato Steven Rogers, l’uomo che sarebbe divenuto Capitan America. Nel 1945, Capitan America prese parte ad un’operazione di assalto ad un complesso missilistico nazista in Islanda con all’interno una bomba all’idrogeno. Capitan America sabotò il missile, già lanciato alla volta di Washington, ma cadde nel Mar Artico in seguito alla distruzione di quest’ultimo e rimase ibernato in uno stato comatoso di animazione sospesa per 60 anni.

Nascita dei Mutanti

Anni dopo, Erik Lensherr, figlio di scienziati che lavoravano per Arma X, liberò il Mutante Zero, alias Wolverine (James Howlett) e uccise i suoi genitori per ciò che avevano fatto ad altri mutanti. Erik se ne andò e cercò un altro compagno mutante: Charles Xavier. Erik gli propose di formare una Confraternita formata da mutanti allo scopo di proteggere la loro specie e crearsi nuove vite lontano dalla morsa del genere umano. Charles si lasciò infine convincere dal piano di Erik e i due lasciarono le loro mogli umane e iniziarono a radunare altri mutanti in giro per il mondo. Finendo per viaggiare in una terra sconosciuta, Charles, Erik e i suoi figli Wanda e Pietro arrivarono alla Terra Selvaggia, dove conobbero un clan di umani, tra i quali vi erano i giovani Ka-Zar e Shanna. Poco tempo dopo, la Confraternita dei Mutanti stabilì una società nella Terra Selvaggia grazie all’aiuto di Charles Xavier. Mesi più avanti, Charles decise di abbandonare la Confraternita a causa della piega che stava prendendo e dalla popolarità di Erik sugli altri mutanti; quest’ultimo prese male l’abbandono e trafisse l’amico con uno spuntone metallico. Sebbene paralizzato dalla vita in giù, riuscì comunque a scappare dall’isola. Le tribù di Shanna e Ka-Zar furono massacrate da Magneto, il quale intendeva riservare la Terra Selvaggia solo ai mutanti e non agli umani.

Guerra tra Superumani

Sceso a patti col suo passato, Nick Fury ritornò nell’esercito degli Stati Uniti ma scelse di non nascondere il suo nome, col risultato di diventare un vero eroe di guerra. Presto Fury divenne un’agente dello S.HI.E.L.D. ma quando Arma X sviluppò il suo super-soldato (Howlett), venne mandato a sorvegliare il furgone che lo trasportava nel bel mezzo di un conflitto in Medio Oriente. Howlett si liberò e uccise le sue guardie dopodiché riconobbe Fury ma non prima di avergli strappato l’occhio sinistro. Howlett riportò Fury ad una base americana e mentre quest’ultimo si riprendeva, il Generale Thaddeus “Thunderbolt” Ross, presente al suo risveglio, gli disse di sapere che egli fosse l’originale supersoldato del Progetto Rinascita e lo informò che il governo stava riaprendo il programma. A Fury venne offerta la possibilità di dirigere la cosa e quindi reclutò una squadra di scienziati d’eccellenza, composta da Franklin Storm, Richard Parker, Bruce Banner e la giovane promessa Hank Pym, per lavorare al Progetto Rinascita 2. Fury fornì alla sua squadra un suo campione di sangue come punto di partenza da cui avrebbero dovuto ricavare la formula; per ragioni sconosciute Fury rifiutò l’idea di arruolare Howard o Tony Stark. Nel frattempo il Baxter Building stava prendendo accordi con Franklin Storm per reclutarlo e Richard Parker lavorava parallelamente con Edward Brock Sr. per sviluppare una tuta simbiotica che curasse ferite e malattie. Dal momento che Fury aveva vietato categoricamente qualunque sperimentazione su esseri umani, Banner si trovò costretto a testare la formula su sé stesso col risultato di trasformarsi in un mostro gigante, che fu poi ribattezzato Hulk. Richard e Mary Parker rimasero feriti dalla distruzione provocata da Hulk ma quest’ultimo si calmò e si ritrasformò in uno scioccatissimo Banner alla vista di Peter, il neonato figlio della coppia.

Era degli Eroi

Nel 21° secolo, i Mutanti erano sulla bocca di tutti e fortemente temuti dal pubblico. Questo portò alla creazione delle Sentinelle e, poi, all’attacco a Washington di Magneto e della sua Confraternita. L’assalto venne sventato da Charles Xavier e dai suoi X-Men. Inoltre altri giovani individui divennero supereroi per puro caso, tra cui Spider-Man e i Fantastici Quattro. Il corpo di Steve Rogers, in coma ma perfettamente conservato, fu recuperato dall’Atlantico da Tony Stark, rianimato e reclutato nella squadra di superumani sponsorizzata dallo S.H.I.E.L.D., gli Ultimates, come risposta agli attacchi di Magneto e della Confraternita a Washington. Il debutto della squadra avvenne con la sconfitta di Hulk, finito nuovamente fuori controllo. Poco dopo gli Ultimates combatterono i Chitauri lungo l’Arizona, decimando quanto rimasto della minaccia aliena e salvando il Sistema Solare. Dopo la fine della minaccia dei Chitauri, gli Ultimates vennero affiancati da delle reclute sponsorizzate dal Governo e venne permesso agli Stati Uniti di impiegare i superumani in conflitti internazionali, riguardanti per lo più crisi che coinvolgevano altri superumani. Questo generò contrasti nella comunità internazionale dovuti anche al fatto che precedentemente le Nazioni Unite avevano approvato una limitazione, simile per alcuni versi ai trattati sul nucleare, all’uso di superumani come armi ed in più anche le modificazioni genetiche ad esseri umani vennero proibite per legge. Nonostante tutto ciò, certe compagnie come la Roxxon Corporation e la Oscorp realizzavano segretamente esperimenti che si conclusero con la creazione di superumani quali l’Uomo Sabbia, Electro e Goblin; con l’aumento del numero di superumani da un lato e con gli Ultimates e la loro controparte europea dall’altro con il ruolo di guardiani del mondo, nacque una confederazione di nazioni intenzionata ad invadere l’America con il loro personale Team di superuomini: i Liberatori. Dopo la battaglia, vinta dagli Ultimates aiutati da altri eroi, gli stessi Ultimates presero le distanze dalle questioni governative allo scopo di impedire eventi simili all’invasione dei Liberatori. In Wyoming, nell’ambito del Progetto Pegasus, l’Osservatore Uatu si riattiva e annuncia ai Fantastici Quattro e agli altri presenti un imminente evento catastrofico e la relativa devastazione che avverrà in ciò che verrà denominato “Ultimatum”.

Ultimatum

A causa delle manipolazioni del Dr. Destino, nemico dei Fantastici Quattro che aveva orchestrato da dietro le quinte la morte di Scarlet e la successiva battaglia tra gli Ultimates e la Confraternita dei Mutanti, conclusasi con la morte di Quicksilver, Magneto mise in atto i suoi propositi di vendetta: allo scopo di sterminare l’umanità invertì i poli magnetici dell’intero pianeta causando immense catastrofi naturali su tutta la superficie terrestre. A causa della furia di Magneto, molte persone persero la vita, inclusi eroi e criminali; il sentimento anti-mutante raggiunse l’apice in America, dove Ciclope, che momentaneamente rappresentava i decimati X-Men, tentò di placare milioni di oppositori, col risultato di essere invece assassinato, tutto secondo i piani nientemeno che di Quicksilver, in realtà vivo e vegeto.

Dopo Ultimatum

Successivamente agli eventi di Ultimatum, le mutazioni e le abilità speciali sono state messe al bando e considerate illegali.


Note

  • Nessuna nota speciale.


Curiosità

  • Nessuna curiosità.


Vedi Anche


Collegamenti

  • Nessuno.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale