Fandom

Marvel Database

Frank Castle (Terra-616)

585pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Character Template HelpHelp.png
The Punisher

Vero Nome
Information-silk.png
Frank Castle
Alias Corrente
Information-silk.png
The Punisher

Identità
Information-silk.png

Universo
Information-silk.png

Caratteristiche
Genere
Information-silk.png

Capelli
Information-silk.png

Prima apparizione
Prima apparizione in Italia

Sconosciuta
Sconosciuta

Storia

Il famoso scontro a fuoco a Central Park dove la famiglia di Frank morì è stata più volte raccontata nel corso degli anni. Ma solo in "The Tiger" di Garth Ennis ci viene mostrato un Francesco Castiglione (Poi americanizzato in Frank Castle) ancora bambino, ma che già mostra interesse per la violenza e la guerra, dal modo in cui risolve i suoi problemi: a cazzotti in faccia. Frank Castle abbandona il seminario per arruolarsi nei Marines dove diventa presto Capitano nella base di Valley Forge. Li si diffonde un detto: "Se credi che la vendetta sia brutta, non hai conosciuto Frank Castle". Castle è un grande stratega e già una macchina da guerra perfetta, ma è durante il suo ultimo giorno che scopre di poter diventare qualcosa di più. La sua base viene attaccata e rimane presto l'unico a difendere Valley Forge. Una voce che per tutto il tempo in Vietnam lo aveva perseguitato gli offre un patto che Frank accetta. Uccide migliaia di nemici. Tornato a casa capisce che i patti col diavolo hanno un prezzo da pagare. In una mattinata a Central Park la sua famiglia incappa in un esecuzione mafiosa e i suoi figli, Lisa e Frank jr. vengono giustiziati. Cercando di intervenire Frank e sua moglie vengono colpiti. Maria muore in ospedale, ma Frank riesce a salvarsi. Uscito dall'ospedale Frank decide di cambiare vita: diventa il Punitore.

Il Punitore fa la sua prima comparsa sulle pagine di Amazing Spider-Man, dove appare sia contro che al fianco dell'Uomo Ragno. A lui viene dedicata negli anni 80 una sua minisere, dal titolo 'Circolo di Sangue'. Dopo il successo di questa miniserie diviene protagonista di ben 3 serie regolari: 'Punisher', 'Punisher WarJournal', 'Punisher WarZone'. Nel 1993, a causa delle basse vendite, il Punitore viene dato per morto su tutte le testate Marvel. Anni dopo, tuttavia, Christopher Golden lo fa ritornare in vita, stavolta però come una sorta di giustiziere infernale sulla pagine di 'Punisher: Purgatory'. A causa delle continue proteste dei fan, tuttavia, questa serie viene sospesa, e in seguito, il Punitore torna a vivere davvero. Garth Ennis lo riporta in vita insieme a Steve Dillon, con cui realizza la maxi-saga in 12 episodi 'Bentornato Frank'. Dopo una lunga serie, il Punitore viene spostato sulla MAX comics, che tratta racconti Marvel più violenti. Punisher MAX, questa la serie, viene diretta da Garth Ennis per 60 episodi, affiancato da grandi disegnatori come Lewis LaRosa, Darick Robertson e Goran Parlov.

Parallelamente a questa serie più "matura" ne viene creata un'altra, 'Punisher WarJournal (vol2)' inizialmente destinata a mostrare la prospettiva di Frank Castle rispetto all'evento Civil War. La saga, scritta da Jimmy Palmiotti, è terminata dopo 26 numeri e un annuale. Garth Ennis è tornato poi a scrivere una nuova saga con Steve Dillon, sequel della prima, dal titolo 'Punisher: the Resurrection of 'Ma Gnucci'. Attualmente è in corso una nuova serie dal titolo 'Punisher' che mostra Frank Castle al lavoro nell'Universo Marvel dopo gli sconvolgimenti di Secret Invasion.

Civil War

Punisher War Journal Vol 2 7 Variant Textless.jpg

Il nuovo costume del Punitore (PWJ)

Durante Civil War Frank, inzialmente neutrale, si schiera contro la registrazione dopo aver scoperto che Iron Man assoldava super-criminali per imporre l'Iniziativa. Dopo una breve missione scappa dallo S.H.I.E.L.D. e, nelle fogne, salva l'Uomo-Ragno da Jester e Jack Lanterna. Frank lo porta alla base di Cap, per cui svolge alcune missioni. Capitan America tuttavia lo espelle dopo un combattimento corpo-a-corpo per aver ucciso due super-criminali senza il suo consenso. Dopo Civil War, raccoglie dalle macerie della città il cappuccio di Cap che lui ha abbandonato prima di consegnarsi alle autorità. Frank adotta un costume simile a quello di Capitan America per omaggio alla sua morte, che consegnerà poi a Bucky.

Dark Reign

Frank ha cercato di uccidere Norman Osborn sparandogli con un fucile skrull da oltre cinque miglia di distanza, ma questi è stato salvato dall'intervento tempestivo di Sentry, che intercetta la pallottola. Castle riesce a sfuggire al Guardiano Dorato solo grazie ad un super hacker di nome Henry. I due cominciano una collaborazione intenta a distruggere Osborn, che per liberarsi del Punitore chiede aiuto al suo socio Hood; tuttavia, nemmeno il nuovo zar del crimine riesce ad aver la meglio su di lui, nonostante avesse resuscitato grazie ai poteri demoniaci donatogli da Dormammu il suo ex socio Microchip (ucciso da Frank nelle pagine della linea Max). Hood allora decide di usare i suoi poteri per far tornare dal mondo dei morti tutti i criminali uccisi tempo addietro dal Flagello dei criminali e mandarli contro il Punitore. Il Punitore comincia quindi ad affrontarli ad uno ad uno. Nel frattempo Hood e Microchip hanno rintracciato un vecchio avversario di Frank, l'agente S.H.I.E.L.D. Bridge, che non se la passa tanto bene. Gli uccidono la moglie e catturano lui e suo figlio. Henry viene assalito da uno dei criminali risorti. In un flashback si viene a conoscenza del suo passato, scoprendo che è figlio del defunto mafioso Billy Russo, alias Mosaico. Nel frattempo il Punitore si è recato nella tana di Hood appena ha scoperto della cattura di Bridge. Scopre che egli dev'essere utilizzato per far risorgere la famiglia di Frank e il figlio di Microchip. Nonostante Frank tenti in tutti i modi di evitarlo, è proprio il suo ex-socio a uccidere Bridge facendo partire il rituale. A sorpresa, Frank utilizza i poteri del Piromane per bruciare tutti i risorti, causando la morte di Microchip che si getta nelle fiamme per salvare il figlio. Hood sta per ucciderlo, quando il Punitore gli dice che ha un dossier sulla sua famiglia e che se non lo riprende entro 24 ore verrà inviato a Wilson Fisk. Hood così lo lascia andare, ma prima gli rivela la verità su Henry e minaccia la possibile resurrezione di Mosaico. Tornato da Henry, Frank lo lascia, e alla sua domanda se avesse tentato di correggere il suo passato risponde negativamente.

Poteri e Abilità

Poteri

Il Punitore non ha superpoteri come la maggior parte dei personaggi dell'universo Marvel. Però vanta un'eccezionale conoscenza delle arti marziali, apprese durante l'addestramento nei Marines. Non solo ha imparato ad essere un abile stratega, ma anche un esperto di operazioni speciali. Oltre a ciò è abile nelle missioni d'infiltrazione e di assassinio; è tatticamente preparato ad affrontare un gran numero di avversari.

Links

Cerca e Discuti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale